Dopo l’intervento alla puntata “Il prezzo del traffico” di Falò, programma di La1 RSI, andata in onda il 10 GennaioPirmin Murer, titolare della nostra Falegnameria Pirmin Murer SA si fa ancora portavoce di un argomento scottante ed una problematica ormai sentita da numerose altre realtà come la sua: le numerose ore e i conseguenti costi per l’azienda causati dalle ore passate nel traffico del Ticino dai dipendenti.

Questa volta è protagonista di un articolo di Die Zeit, celebre settimanale tedesco di analisi politica e sociale, il cui sottotitolo afferma una verità che non possiamo più trascurare: le strade del Ticino sono ormai costantemente congestionate, e causano enormi danni economici, ambientali, alla salute.

La nostra Falegnameria, la cui sede principale è a Mendrisio, ha aperto una seconda sede a Taverne, nel Malcantone, per consentire ai venditori della zona di essere più vicini ai propri clienti, e non allontanati dal traffico che ogni giorni li teneva bloccati molto tempo sull’ostruita rete viaria del Ticino.

I costi per la Pirmin Murer Falegnameria SA sono di circa 100.000 chf all’anno, eppure le soluzioni potrebbero essere molte, come il carpooling e l’utilizzo del treno, ma ad ostacolarle sono una distribuzione dei dipendenti in zone molto diverse e un orario di lavoro differente per la prima, e una mancanza delle condizioni ideali, come la presenza di parcheggi o il reticolo ferroviario che non copre tutte le aree per la seconda.

Tutte queste tematiche vengono approfondite su Die Zeit : leggi l’articolo integrale!